XXIII CIM – Bando di partecipazione

 

XXIII Colloquio di Informatica Musicale
Torino, 22-24 Giugno 2020

Associazione di Informatica Musicale Italiana
www.aimi-musica.org

CIRMA e Dipartimento degli Studi Umanistici (StudiUm), Università di Torino
http://www.cirma.unito.it/

SMET (Scuola di Musica Elettronica), Conservatorio di Musica di Torino
http://www.smet.torino.it/it/smet/

DENERG (Dipartimento di Energia “Galileo Ferraris”) e DAUIN (Dipartimento di Automatica e Informatica), Politecnico di Torino
http://www.denerg.polito.it/


Riflessioni sonore

Il tema dell’edizione 2020 verte su uno degli aspetti più intimi ed ineffabili di suono e musica, ovvero il loro potere evocativo. Essi infatti sono in grado di innescare processi interni all’essere umano richiamando immagini, concetti e associazioni mnemoniche, e dando vita ad emozioni, illusioni e sinestesie, così come di creare ambienti virtuali pervasivi ed immersivi.

Il XXIII Colloquio di Informatica Musicale intende porre l’attenzione sui riflessi cognitivi e psicologici più profondi provocati dall’ascolto, e così indagare gli aspetti dell’ambiguità e della fragilità, ma anche della stabilità percettiva della materia sonora. Ciò è rilevante non solo per l’espressione musicale e i suoi linguaggi, ma anche per gli odierni e futuri scenari quotidiani popolati da persone, artefatti e rappresentazioni virtuali, il cui paesaggio sonoro può essere immaginato e progettato in dettaglio.


Come di consueto, il programma del Colloquio include comunicazioni scientifiche e artistiche, attività didattiche e produzioni artistiche.
Le comunicazioni scientifiche / artistiche verranno selezionate mediante una “call for papers”, e i lavori musicali e artistici mediante una “call for scores / works” che, per questa edizione del Colloquio, è condivisa con la conferenza affiliata Sound and Music Computing (https://smc2020torino.it).


Call for scores / works

Per la XXIII edizione, il Colloquio di Informatica Musicale condivide la call for scores / works con la conferenza affiliata Sound and Music Computing. Il bando e le modalità di invio di lavori musicali e artistici sono disponibili al seguente link.

Premio “Teresa Rampazzi”

Il miglior contributo al programma musicale, indipendentemente dalla forma di presentazione e a giudizio insindacabile del Consiglio Direttivo dell’AIMI, verrà insignito del Premio alla memoria di Teresa Rampazzi.


Call for papers

I partecipanti sono invitati a presentare e discutere i risultati dei propri lavori di ricerca artistica e scientifica in forma di comunicazione orale o poster. Inoltre, studenti e dottorandi impegnati in ricerche connesse a musica e informatica – sia da una prospettiva tecnologico/scientifica che artistica – sono chiamati a presentare progetti di ricerca già avviati, anche se non ancora conclusi: in questo caso non è richiesta la discussione dei risultati raggiunti.

Premio “Aldo Piccialli”

Il miglior contributo al programma scientifico, indipendentemente dalla forma di presentazione e a giudizio insindacabile del Consiglio Direttivo dell’AIMI, verrà insignito del Premio alla memoria di Aldo Piccialli.

Modalità di invio e date importanti

Le principali date sono le seguenti:

  • Apertura portale Easychair per invio contributi: 15 gennaio 2020
  • Scadenza invio dei contributi: 1 Marzo 2020
  • Notifica della selezione agli autori: 15 Aprile 2020
  • Versione finale: 15 Maggio 2020

L’invio dei contributi e la gestione del processo di review avverrà tramite il sistema di conference management EasyChair (raggiungibile all’indirizzo web che sarà in seguito reso disponibile).

I contributi dovranno essere in formato PDF, utilizzare i seguenti template (LaTeX, MS Word): CIM_2020_templates ed essere di lunghezza compresa tra 4 e 8 pagine. Le lingue di redazione potranno essere l’italiano o l’inglese.
A discrezione del Comitato Scientifico i lavori potranno essere selezionati per presentazione orale o in forma poster.

Gli atti del convegno saranno dotati di ISBN e pubblicati in formato elettronico sul sito dell’AIMI (http://aimi-musica.org). Per la presentazione del paper e la sua inclusione negli atti di convegno è richiesta la registrazione di almeno uno degli autori per ciascun contributo accettato.

Argomenti

Particolare attenzione sarà riservata a lavori che discutano aspetti relativi al tema dell’edizione 2020, senza che questo vada a scapito di altre tematiche inerenti suono, musica, scienza e tecnologia, e in particolare i seguenti argomenti:

  • Accessibility and special needs
  • Artificial intelligence and machine learning
  • Computational musicology
  • Computer-aided composition
  • Computer-aided performance
  • Emotions and affective computing
  • Hardware/software systems
  • Humanities in sound and music computing
  • Music information retrieval
  • Musical gesture
  • Multimodal interaction
  • New interfaces for musical expression
  • Perception and cognition
  • Physical modelling of musical instruments
  • Sonic interaction and information design
  • Sound and music signal processing
  • Technologies for music education
  • Technologies for musical heritage
  • Virtual acoustics
  • VR and games

Comitati

Coordinamento generale:

  • Stefano Bassanese – Conservatorio di Torino
  • Marco Masoero – Politecnico di Torino
  • Andrea Valle – Università di Torino

Coordinamento scientifico:

  • Stefano Delle Monache
  • Stefano Papetti
  • Sylviane Sapir

Comitato di programma scientifico:

  • Andrea Agostini
  • Federico Avanzini
  • Stefano Delle Monache
  • Federico Fontana
  • Giorgio Klauer
  • Stefano Papetti
  • Sylviane Sapir
  • Anna Terzaroli

Coordinamento musicale:

  • Andrea Agostini
  • Carlo Barbagallo
  • Stefano Bassanese

Comitato di programma musicale:

  • Andrea Agostini
  • Carlo Barbagallo
  • Stefano Bassanese
  • Carlo Bertola
  • Giorgio Colombo Taccani
  • Xenia Pestova Bennet
  • Georgia Privitera
  • Domenico Sciajno
  • Andrea Valle
FacebookFacebookby feather
 Posted by at 18:40